domenica 8 aprile 2012

Nidi di rondine

                                     Felice Pasqua a tutti

Pasqua è arrivata con la sua pioggia, ma a noi che l’abbiamo passata in famiglia non è  importato, anzi siamo stati al calduccio e abbiamo gustato questa ricetta che di solito nella mia famiglia si mangia per le feste, un po’ laboriosa, ma veramente buonissima!



Ingredienti per 8 persone:

h  500 g di sfoglia all’uovo
h  200 g di ricotta di percora
h  250 g di mozzarella
h  350 g di panna da cucina
h  150 g di parmigiano grattuggiato
h  300 g di prosciutto cotto
h  2 l. di latte
h  200 g di burro
h  150 g di farina
h  noce moscata TEC-AL SRL
h  sugo al pomodoro 3 cucchiai

Procedimento:

Preparo la besciamella e la divido in 2 ciotole, la prima la lascio da parte, alla seconda aggiungo la mozzarella tagliata a dadini, la ricotta, la panna da cucina, il parmigiano grattugiato, mescolo bene e tengo da parte.


In questa ricetta ho usato dei fogli di sfoglia fresca rettangoli, i miei erano di 33 cm di lunghezza e 21 cm di altezza; in un tegame con dell’acqua bollente salata immergo la sfoglia che faccio cuocere per 3-4 minuti, la scolo e l’asciugo con un canovaccio, la stendo su una spianatoia e sopra verso 3 cucchiai di besciamella con tutti gli ingredienti aggiunti, sopra metto il prosciutto cotto a pezzi, richiudo per la lunghezza, formando un rotolo, che taglio in 6 parti da 5,5 cm ciascuno.
Nella pirofila Le Creuset da  40 cm, verso sul fondo un po’ di besciamella semplice, dispongo le porzioni di rotolo in piedi una accanto all’altra, sopra verso la restante besciamella, cercando di metterla anche tra un nido e l’altro, alla fine aggiungo qualche cucchiaio di sugo al pomodoro per colorare un po’.

Cuocio a 180° per circa 30 minuti, forno ventilato.

Buon appetito e godetevela!   

14 commenti:

  1. Buono questo primo piatto! semplice ma genuino e cremosissimo!
    bacioni

    RispondiElimina
  2. Strepitosi!!!!!!!!!! Ho l'acquolina in bocca ;)

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ciao Fra, provali ne vale la pena, baci Giancarla

      Elimina
  3. Laboriosa si.. Ma il risultato sembra valero lo sforzo.. Ha un aspetto decisamente invitante.. Grazie..:-))

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ciao Francesco, piacere di averti stuzzicato l'appetito, alla prossima, Giancarla

      Elimina
  4. All'inizio quando ho visto la foto pensavo fosse un dolce, tanto quei colori mi ricordavano panna e fragole, pensa!
    E' una ricetta buonissima e salata!! Buona Pasquetta!

    RispondiElimina
  5. Ciao CHE BONTA' ,bello il tuo blog mi sono unita hai tuoi lettori fissi passa ha trovarmi se ti va io sono ISABELLA ti aspetto smack

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ciao Isabella piacere di conoscerti, certo che passo, a presto Giancarla

      Elimina
  6. I nidi di rondine... che bontà a casa tua ;) ammetto però che dopo gli stravizi di questi giorni aspetterò un po' prima di rifarli, un abbraccio gigante

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ciao Marina, spero tu abbia passato dei bei giorni, non solo cucinando...un bacio

      Elimina
  7. Che buoni questi nidi! Da oggi si è ricominciata la dieta, e se si può anche più rigida, ma ammetto che un paio di quelle le mangerei molto volentieri :-D ha ha ha un abbraccio e buona settimana! Ciao Giancarla :-*

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ma dai tu a dieta, non ci credo, prima però assaggia 1 nido, baci Giancarla

      Elimina

Scrivimi la tua opinione, mi interessa...