giovedì 2 febbraio 2012

Spring rolls


E’ la prima volta che preparo degli involtini primavera, li ho sempre mangiati al ristorante cinese, sia crudi che cotti e li ho adorati dal primo morso.
L’altro giorno ho trovato al supermercato una busta di cialde di riso e non ho resistito; avevo degli amici a cena a cui ho proposto questi involtini primavera come aperitivo, è stato un successo.

Ho usato in questa preparazione il sale al tè affumicato della ditta I gusti vegetali, che trovo davvero eccezionale con i suoi sentori di affumicato davvero particolare.
Con questa ricetta partecipo al contest  Happy Hour




Ingredienti per 10 spring roll:
 
  • 1 confezione di fogli di cialde di riso
  • 1 carota
  • 20 fili d’erba cipollina        
  • ½ cavolo verza
  • 25 code di gambero
  • polvere di pistacchio
  • sale al tè affumicato I gusti vegetali della ditta Ferri dal 1905
  • sale grigio fino di Bretagna I gusti vegetali della ditta Ferri dal 1905
  • 150 g di vermicelli di riso
  • semi di sesamo tostati
  • olio d’oliva extravergine per condire
  • salsa di soia
  • olio di girasole per friggere

Procedimento:

Dopo aver pulito i gamberi, li passo nella polvere di pistacchio e li soffriggo per 2-3 minuti in una padella con dell’olio d’oliva, spolverati con sale grigio fino di Bretagna.

Cuocio la verza al vapore, poi la taglio finemente e ne condisco metà con sale al tè affumicato e metà con sale grigio fino di Bretagna, olio d’oliva e i semi di sesamo tostati in padella.

Taglio la carota a listarelle sottili per il verso della lunghezza, cuocio gli spaghetti di riso seguendo le istruzioni.

Ora prendo la cialda di riso e la bagno per 2-3 secondi in acqua fredda (sulla confezione era scritto di metterle in acqua bollente, ho provato con la prima ma si attaccava tutta alle mani, così ho optato per l’acqua fredda) la appoggio su un panno asciutto, la tampono, fate attenzione perché la sfoglia di riso è delicatissima e si rompe facilmente.
Sulla sfoglia metto la verza, gli spaghetti di riso, 2 gamberi tagliati a metà, 1 filo di carota e 2 fili di erba cipollina, piego le due estremità più corte dell’involtino, poi lo arrotolo su se stesso stringendo bene, continuo così fino al riempimento di tutte le cialde.

Friggo gli involtini in abbondante olio per friggere caldo, servo con della verza, degli spaghetti di riso conditi con salsa di soia.

Buon aperitivo!

5 commenti:

  1. Se dovessi trovare le cialde di riso ci provo assolutamente! Molto interessante il sale al tè affumicato, mi informo. Grazi per le idee!

    RispondiElimina
  2. veramente belli, io faccio la pasta wonton in casa perchè le falde di riso non riesco a trovarle. Complimenti per la realizzazione

    RispondiElimina
  3. Forte! Non sono un amante della cucina cinese, però quella volta che ci vado gli involtini non possono mai mancare! Da oggi li farò anche a casa :-P grazie!!!!!

    RispondiElimina
  4. Bonjour,je viens de parcourir votre blog,j'ai beaucoup aimé.... Et tous ces plats ,vous en avez des recettes !!!!!!! bonne journée la recette que j'ai ne me satisfait pas ,je suis très preneuse !! merci par avance
    j'ais déjà traité un site comme ca

    http://le-couscous-marocain.com

    RispondiElimina

Scrivimi la tua opinione, mi interessa...